PSICHE E CORPO - VEGETATIVE TRAINING ®™

Corpo e psiche si influenzano a vicenda, è l'assunto di base della psicoterapia corporea.

Questo aiuta le persone che hanno dolore. Distenditi sulla schiena, piega le gambe e respira. Non è molto più che, il norvegese Inge-Jarl Clausen, fa con i suoi clienti. Ma giurano su di lui e sul suo metodo. Il 59enne offre la cosiddetta formazione vegetativa, che risale agli insegnamenti della psicoterapia orientata al corpo dell'Austriaco Wilhelm Reich. Reich è tutt'altro che indiscusso. L'ex studente di Freud ha fondato la vegetoterapia negli anni '30 come ulteriore sviluppo della psicoanalisi. Invece di concentrarsi solo sulla dimensione psichica dell'uomo, la vegetoterapia coinvolge il corpo. Per Reich, gli aspetti fisici hanno svolto un ruolo importante nella soppressione dei sentimenti.


Vegetative Training ®™



Clausen ha imparato il metodo in Norvegia, dove Reich era fuggito dai nazisti negli anni '30 prima di emigrare negli Stati Uniti. Quello era prima della sua ricerca pseudo-scientifica sull'energia, che alla fine gli è costata la sua credibilità e libertà. Reich morì nel 1957 negli Stati Uniti, i suoi scritti e le sue attrezzature furono bruciati o distrutti sotto la supervisione delle autorità federali. Sotto questa fine ingloriosa, la credibilità dei precedenti lavori di Reich, come la vegetoterapia, soffre ancora oggi.

Dubbi che non infastidiscono Clausen ed i suoi clienti. Oggi lavora principalmente con i migliori atleti. Contano solo i risultati, come confermano i clienti di Clausen. Uno di questi è il messicano Ultraman World Champion dell'anno 2016, Iñaki de la Parra. "Ho incontrato Clausen circa tre anni fa, quando ero a un basso livello a causa di un infortunio", dice l'atleta. A quel tempo, stava cercando un modo per ripristinare e aumentare le sue prestazioni fisiche.

"All'inizio, non ho davvero capito cosa stessi facendo", dice de la Parra. E dopo aver compiuto diverse sessioni con il norvegese, ha improvvisamente notato, per quanto riguarda il recupero dopo allenamenti intensi, un forte miglioramento, e mentalmente il metodo aveva contribuito enormemente ad uscire dal baratro. "Nel 2016, ho lavorato intensamente con Clausen e sono stato in grado di vincere il titolo mondiale in questa stagione. Certamente non da solo, ma è stata una componente importante per il mio successo ", il messicano ne è convinto.

L'elenco dei clienti soddisfatti del norvegese è lungo. Le squadre di calcio come il Manchester City, l'Everton FC - lì principalmente il difensore Séamus Coleman, uno dei più promettenti difensori in Premier League  - Il lavoro è personalizatto su di lui come per i ciclisti professionisti Jakob Fuglsang e Daniel Martin. Ma anche il professionista del tennis da tavolo Vladimir Samsonov giura per l'allenamento del norvegese.

Respira e rilassati

Lo scienziato dello sport Gerhard Zallinger, che fa parte del personale di supporto della squadra nazionale ÖFB, ha imparato il metodo da Clausen negli ultimi anni. È convinto dei risultati. "Per me è stato un apri porta in un mondo nuovo". Zallinger oggi è pratica solo la formazione vegetativa, che presuppone che un trauma subito, si manifesta non solo mentalmente, ma anche fisicamente. Usando tecniche di respirazione e rilassamento, incoraggia i suoi clienti a risolverli da soli.

Questo alla fine aumenta il benessere e quindi le prestazioni degli atleti. Zallinger ha ottenuto buoni risultati con il metodo, dice, soprattutto per il dolore e il dolore cronico e le lesioni. L'uso di variabili, dipende da cliente a cliente: "Perché varia a seconda dell'individuo", ma i concetti sono sempre gli stessi: "Il riequilibrio viene da dentro e non da qualcuno che guarisce dal di fuori" Mentre nella medicina classica non si tiene conto del significato di "esperienza", che svolge un ruolo molto importante nella formazione vegetativa.

Christian e Gaby Bartuska confermano che l'approccio di Clausen e Zallinger, ha senso dal loro punto di vista. I due psicoterapeuti hanno praticato la psicoterapia orientata al corpo per circa 40 anni e sono considerati esperti nel campo. I metodi di allenamento di Clausen e Zallinger non lo conoscono, ma in linea di principio l'obiettivo della psicoterapia corporea è quello di portare all'autoguarigione.

STEFFEN ARORA
LINK ORIGINALE

Post popolari in questo blog

SPORT, RECUPERO E SISTEMA AUTONOMO

POSTURA, ECCESSIVA SEMPLIFICAZIONE DI UN SISTEMA PIU’ AMPIO?

RIEQUILIBRIO POSTURALE E MUSCOLARE