Post

RIEQUILIBRIO POSTURALE E MUSCOLARE

L’ Allenamento Fisico, sia per quanto riguarda il Benessere che la Prestazione Sportiva, passa inevitabilmente attraverso un concetto fondamentale, ovvero quello delle simmetrie e dell’equilibrio posturale. Essere fuori bilanciamento, avere specifiche debolezze muscolari, può nel tempo determinare infortuni, paramorfismi o problematiche muscolo-scheletriche. Prevenire, “Allenare la Postura”, è possibile. Troppo spesso ci concentriamo unicamente sul potenziamento muscolare, ma dedichiamo poco tempo o addirittura nulla al concetto di recupero o semplicemente di ri-equilibrio.
Effettuare sessioni di allenamento personalizzato, dove si utilizzano tecniche di attivazione muscolare, si cura la flessibilità, specialmente sul piano saggittale e si rinforzano alcuni importanti muscoli stabilizzatori, è la formula perfetta per creare quelle importanti fondamenta che ci accompagneranno tutti i giorni, indipendentemente dal nostro obiettivo, età, stato di forma. Sono previsti specifici piani di …

VEGETATIVE TRAINING ®™ (English Version)

The vegetative-training (R) is a particular training, which through breathing, associated with the movement of the vertebral column and pelvic area, determines a series of cascade effects.
First of all, the harmonization and rebalancing, through spontaneous, involuntary movements of muscular tension, with very profound benefits, both on the posture and on the vitality of the subject. This breathing and movement reactivates the autonomic nervous system, with “unpredictable” benefits.
Our autonomous system controls the internal organs, temperature, respiration, muscular tension, hormones (adrenal glands, thyroid, pancreas), the reproductive area and involuntary emotional responses (anxiety, panic, suffocation, fear …).
The vegetative-training (R) stems from a 60-year-old heritage in Norway and subsequently adapted by Inge Jarl Clausen. In Italy I am the only representative of his school. Others few in the world.
The technique is performed by lying down in a “basic” respiratory position. It …

VEGETATIVE TRAINING ®™

Il vegetative-training(R) è un particolare allenamento, che attraverso la respirazione, associata al movimento della colonna vertebrale e dell’area pelvica, determina una serie di effetti a cascata. In primis, l’armonizzazione ed il riequilibrio, attraverso movimenti spontanei, involontari, delle tensioni muscolari, con benefici molto profondi, sia sulla postura sia sulla vitalità del soggetto. Tale respirazione e movimento riattiva il sistema nervoso autonomo, con benefici “non prevedibili”. Il Nostro sistema autonomo, controlla gli organi interni, la temperatura, la respirazione, le tensioni muscolari, gli ormoni (ghiandole surrenali, tiroide, pancreas), l’area riproduttiva e le risposte emotive involontarie (ansia, panico, senso di soffocamento, paura…). Il vegetative-training (R) nasce da una ereditá storica di 60 anni, in Norvegia e adattato successivamente da Inge Jarl Clausen. In Italia sono l’unico rappresentante della sua scuola. Altri pochi nel mondo. La tecnica, si effettua d…

STRETCHING MANDIBOLARE

Si sente parlare molto di stretching, in tutte le salse, ma pochi parlano di stretching applicato alla mandibola. Ho avuto il piacere di conoscere questa modalità di lavoro, grazie al Dott. Daniele Tonlorenzi, gnatologo. Lo stretching mandibolare viene effettuato utilizzando uno specifico strumento, ma può essere altrettanto efficacemente realizzato manualmente, anche in modi differenti che ho sperimentato nel tempo. Qualcuno dirà, a cosa serve? Praticamente è un mezzo poco conosciuto per stimolare il riflesso trigemino-cardiaco, vago mediato, che determina alcuni effetti interessanti, tra i quali: abbassamento della pressione sanguigna e della  frequenza cardiaca, aumento della quantità di sangue che arriva alla corteccia cerebrale del 30%, abbassamento della pressione endocranica media del 20%, analgesia e rilassamento muscolare. In ambito sportivo significa avere un mezzo utile per il recupero post-allenamento, a costo zero, che sfrutta la neurofisiologia. I risultati spesso sono …

POSTURA, ECCESSIVA SEMPLIFICAZIONE DI UN SISTEMA PIU’ AMPIO?

Qualcuno forse storcerà il naso, perchè il modello più diffuso e su cui ci sono diversi studi, ebm (evidence based medicine), ricerche individuali, autori e tutto ciò che volete buttare dentro il calderone del mondo postura, è quello basato sul sistema nervoso e le regolazioni da parte dei recettori posturali.
Per intenderci, occhi, bocca, piedi, muscoli, articolazioni, sistema vestibolare, miofascia. Ovvero, gran parte degli squilibri possono derivare da una malocclusione, da un appoggio podalico non corretto, da un difetto di convergenza visiva, oppure da una postura antalgica, ovvero quella posizione che ci impone il Nostro sistema nervoso per scappare dal dolore o da un vecchio trauma. Esempio classico, ho un ginocchio infortunato, carico maggiormente dall’altro lato. Da un po’ di tempo anche gli aspetti viscerali, per un usare un termine osteopatico, e nutrizionali, sono entrati nell’area di interesse del mondo della postura. Quindi, in sintesi, il sistema nervoso si adatta a tut…

PROGRAMMI PERSONALIZZATI PER LO SPORT E LA PERFORMANCE

La praticità di un programma e di una consulenza nello sport è permettere a chi ne usufruisce di poter lavorare in maniera autonoma e senza essere dipendente dal trainer, consulente o come volete chiamarlo.
Oggi la tecnologia ci offre numerose alternative all’incontro diretto (premesso che la fase iniziale avvenga ovviamente dal vivo), due delle quali estremamente proficue, ovvero le video-chiamate (p.e. skype) e le foto/video riprese, che possono essere utilizzate in modo differente.
Il lavoro proposto terrà conto di diversi aspetti che influenzano la nostra prestazione, dall’uso adeguato delle calzature, oppure se la racchetta da tennis che utilizziamo disturba il sistema propriocettivo, se la respirazione è efficiente (no, la respirazione addominale è esclusa dal programma), se le tre aree principali di squilibrio posturale disturbano il sistema nervoso, se il sistema pelvico è in equilibrio e poi specifiche autoposture da effettuare per armonizzare le catene principali.
In realtà, ba…

OCCLUSIONE E POSTURA

Immagine
Intervista presso Il punto d’equilibrio della Dott.ssa Parlati, sull’utilizzo di #teethan in ambito posturale e posturometrico.