domenica 22 maggio 2016

Integratori

La maggior parte degli integratori che testiamo in studio, spesso causano sensibilità ed effetti negativi sul sistema digestivo e sull'energia generale. Altri sono unicamente uno spreco di danaro e tempo, da parte di chi li acquista, poichè la loro assunzione non determina nessun miglioramento.
In Kinesiologia, esiste un concetto semplice, che suddivide qualsiasi sostanza, in tre categorie, Biogena, ovvero positiva, che determina un aumento dell'energia generale, Biostatica, ovvero neutra, la sua assunzione al momento non determina nessuna reazione particolare e Biocidica, ovvero che causa una reazione negativa da parte dell'organismo.
Gli integratori, con formulazioni complesse, spesso non sinergiche, sono del tutto inutili, spesso contengono eccipienti che nel tempo possono causare sensibilità e intossicazioni (reattività a coloranti p.e.).
Una regola fondamentale, è che gli integratori, sono una integrazione, ad una alimentazione organizzata, dove il medico o il nutrizionista di turno redige o prescrive un piano d'azione, che abbia almeno la durata di 3 mesi. La pillola magica, con la quale si integra uno stile di vita non sano, disorganizzato, senza attività fisica, è del tutto inutile. E' come lanciare un sasso nel mare, sperando che alzi la marea....