Postura e Propriocezione

La Propriocezione (dal latino proprius “proprio” + (re) ception, “ricezione”) è la capacità del Nostro corpo di percepire e riconoscere la sua posizione e quella dei suoi segmenti nello spazio (Postura) e quindi, di regolare di riflesso la contrazione dei muscoli.
Il protocollo da me adottato, per monitorare la presenza di un disordine di carattere posturale, che prende il nome di Sindrome da Deficit Posturale (Propriocettivo), come coniato dal Medico Portoghese Da Cunha, è un insieme di concetti, sviluppato negli anni, che tiene in considerazione il sistema visivo come priorità. Attraverso un test riadattato (Maddox), all'uso di una pedana stabilometrica e ad una visita con un Medico Oculista "posturo-consapevole", è possibile riorganizzare le informazioni che il cervello percepisce. Lo screening includerà la componente podalica e l'occlusione oltre che altre interferenze che posso creare perturbazioni sensomotorie.


Visione e Postura

L'informazione visiva rappresenta l'80% degli stimoli che il Nostro cervello riceve continuamente. Difetti visivi refrattivi, ambliopie, le eteroforie, lo strabismo, l'astigmatismo, variazioni dell'asse visivo, possono essere causa di modificazioni della postura stessa, con sviluppo di rotazioni e asimmetrie che, nel tempo, possono determinare diversi sintomi.
La soluzione è l'utilizzo di lenti correttive regolate anche tenendo in considerazione gli aspetti posturali.




Appoggio Podalico

Il piede è una struttura di sostegno fondamentale, ma raramente viene considerato come "organo sensoriale". Lavora adattandosi in modo continuo alle variazioni posturali dei distretti superiori ed in alcuni causi può essere definito "causativo".
Generalmente consigliamo delle solette posturali che stimolano la sensibilità dei recettori della pianta del piede nel caso fossero presenti degli adattamenti rilevati durante i test.




Posturometria e Stabilometria

La Pedana Posturometrica e Stabilometrica, attraverso una serie di esami della durata di circa un minuto, ci permette di oggettivare, quindi misurare in modo estremamente preciso, le informazioni sull'equilibrio (Propriocezione) e la distribuzione dei carichi podalici in diverse condizioni di test. Il suo uso è chiave per verificare la funzionalità del sistema nervoso e le risposte nel tempo, oltre che a definire un quadro iniziale che può essere di aiuto anche ad altri professionisti in ottica multidisciplinare.




Auricoloterapia Posturale

L'Auricoloterapia è una terapia complementare che deriva dalla Medicina Tradizionale Cinese e dal suo adattamento moderno secondo la scuola Francese (Dr. Nogier). Fa parte delle cosiddette riflessoterapie, in questo caso sul padiglione auricolare sono presenti numerosi punti che influenzano differenti parti e funzioni del corpo. Diverse scuole di Posturologia utilizzano una versione riadattata dell'Auricoloterapia per stimolare le aree corrispondenti ai recettori disfunzionali, come mezzo di detossificazione (coadiuvando programmi nutrizionali), armonizzazione del sistema neurovegetativo (stress, insonnia, ansia, vertigini) e come supporto durante i trattamenti manuali (Osteopatia, Chiropratica o Ginnastica Posturale), nella gestione del dolore (mal di schiena, cervicalgia) e delle asimmetrie posturali stesse. Il trattamento che proponiamo non ha particolari controindicazioni, è totalmente indolore, non invasivo (si utilizzano micro-cerotti con all'interno un piccolo seme di vaccaria) ed i risultati sono abbastanza rapidi.

Sintomi

Alcuni sintomi che la medicina classica non riesce a definire o che talvolta addita come psico-somatici, sono spesso riferibili ad un "errato" funzionamento dei principali recettori posturali. Senza la loro correzione molti trattamenti terapeutici falliscono poichè non è stata identificata la "causa" del problema ed in molti casi, l'azione terapeutica è indirizzata alla componente biomeccanica, ma non a quella funzionale.
Alcuni dei sintomi:
Dolori diffusi, cefalea, dolore oculare, disturbi digestivi, rachialgie, instabilità, nausea, stordimento, vertigini, cadute ripetute, cattiva localizzazione degli oggetti nello spazio, scarsa coordinazione, falsa gamba corta, sindrome dell’articolazione temporo-mandibolare, cervicalgia, lombalgie, continue distorsioni, parestesie, stanchezza cronica, dislessia, disturbi dell'apprendimento, disgrafia, difetti di concentrazione, astenia.

Get in touch

Per prenotare un consulto, per maggiori informazioni, collaborazioni o workshop, non esitate a contattarmi
Studio Privato: causa COVID sono attivi esclusivamente gli studi a Napoli e Frattamaggiore, le consulenze esterne sono al momento sospese.
Telefono/WhatsApp: 380.7039720
Email: armandovinci@gmail.com
ATTENZIONE! Nel pieno rispetto dell'ultimo DPCM si richiede la massima puntualità ed utilizzo dei presidi di protezione personale. Salvo casi particolari (minori o anziani) è caldamente consigliato evitare accompagnatori.